spedizione gratuita
Reso gratuito
Pagamenti sicuri
Made in italy
Contattaci su whatsapp al +39 329 612 0907

Taccozze di grano 100% Molisano con cavolo cappuccio

Le Taccozze, queste sconosciute!

In tanti mi chiedete come cucinare questa meravigliosa pasta della tradizione culinaria molisana, le taccozze. La ricetta più diffusa è quella che la vede abbinata ai fagioli, mentre oggi vi propongo una variante con il cavolo cappuccio.

Le Taccozze Spighe Molisane

Le Taccozze, in gergo molisano conosciute anche come “ptaccell”, vengono ricavate da una sfoglia sottile ottenuta mediante un impasto di semola di grano duro ed acqua. La sfoglia viene tagliata in strisce rettangolari di circa tre centimetri di lunghezza e circa uno di larghezza. La nostra semola di grano duro proviene dalle colture del nostro amato Molise, dove il grano ha ancora il sapore del grano autentico perché cresce in maniera naturale senza l’ausilio di veleni industriali. Le Taccozze appena descritte le trovate nell’area shop di questo sito. Ve le propongo abbinate al cavolo cappuccio, ortaggio tipico della stagione invernale.

Ingredienti per quattro persone:

  •  300 g di Taccozze molisane
  • 600 g di cavolo cappuccio
  • 3 patate di media grandezza
  • 6 broccoletti
  • dado vegetale realizzato in casa con verdure di stagione
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • due spicchi di aglio
  • peperoncino intero ed in polvere
  • un rametto di prezzemolo

Preparazione

Tempo di preparazione: 2o minuti.

  1. Portiamo ad ebollizione abbondante acqua salata.
  2. Nel frattempo tagliamo il cappuccio in listarelle di circa 4-5 cm. di lunghezza, sbucciamo le patate ed infine priviamo i broccoletti del gambo e delle foglioline.
  3. Mettiamo tutte le verdure in un recipiente e facciamo un lavaggio con abbondante acqua e sale, oppure bicarbonato. Togliamo l’acqua e rimpiazziamola per almeno tre volte, al fine di lavare perfettamente gli ingredienti da eventuali residui di terra o piccoli insetti che spesso restano intrappolati tra le foglie del cappuccio.
  4. Trasferiamo tutte le verdure pulite nell’acqua bollente e lasciamo andare per circa dieci minuti a fuoco medio.
  5. Preleviamo le patate, i broccoletti e circa tre mestoli di cappuccio e frulliamo con un po’ di olio Evo fino ad ottenere una crema densa.
  6. A parte scaldiamo dell’olio Evo con due spicchi di aglio facendoli rosolare lievemente e aggiungiamo la crema ottenuta lasciando cuocere per qualche minuto.
  7. Aggiungendo un cucchiaio del nostro dado vegetale, precedentemente preparato con pochissimo sale e verdure esclusivamente di stagione.
  8. Aggiungiamo il cappuccio sbollentato e, se necessario, dell’acqua di cottura affinché rimanga un condimento piuttosto brodoso.
  9. A piacere possiamo insaporire con del peperoncino tritato.
  10. Nell’acqua di cottura delle verdure cuociamo le taccozze, per circa 7-8 minuti.
  11. A fine cottura uniamo la pasta alle verdure e lasciamo cuocere per altri due tre minuti così da amalgamare bene tutti gli ingredienti.
  12. Serviamo decorando con del prezzemolo e peperoncino tagliato a rondelle e aggiungiamo un filo di olio Evo a crudo.
    Buon appetito!
Condividi
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    11
    Shares
  •  
    11
    Shares
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lina Petraglione

Non ha qualifiche per scrivere sulla pasta, a parte il fatto che dirige con successo Pasta Spighe Molisane dal 2007. Quindi è molto qualificata. Nativa dell'Italia meridionale, Lina vive a Cercemaggiore con le sue tre sorelle e un cane, Whisky. Appassionata al cibo, al di fuori della giornata di lavoro ama degustare vini di qualità. Lina ama prendere il sole e passeggiare nella natura a raccogliere erbe selvatiche.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.
Le nostre Promozioni sulla pasta

Le nostre Promozioni sulla pasta

Sconto del 25% sul nuovo formato ELICHE e spedizione gratuita per tutti gli ordini a partire da 30€

Condividi
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    11
    Shares
  •  
    11
    Shares
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leggi tutto

Login