chef stefano barbato

Chef Stefano Barbato

Correva l’anno 2015 e Milano, si sa, per tutti noi piccoli produttori è sempre una meta molto ambita. Partecipavo all’Artigiano in fiera, nel padiglione riservato alla Regione Molise. Con grande sacrificio ed impegno, decisi di sponsorizzare i miei prodotti nella fiera dell’artigianato. Evento sacrosanto per ogni milanese DOC. Al mio stand si ferma il mitico Chef Stefano Barbato. All’epoca non lo conoscevo granché, ma mi fece subito simpatia. Iniziai a seguirlo su tutti i suoi canali social ed è iniziata tra noi una collaborazione. Ha realizzato per noi tante ricette. Eccone alcune:

Sul nostro sito troverete tutte le ricette di Stefano descritte in maniera approfondita ed illustrate. Sono ricette che lo chef ha realizzato utilizzando i nostri prodotti: ricettebarbato.

Stefano è uno chef molto seguito per via delle sue fantastiche e semplici ricette, davvero alla portata di tutti. Un po’ di numeri:

  1. youtube oltre 600.000 iscritti;
  2. pagina facebook oltre 47.000 follower;
  3. pagina instagram oltre 30.000 follower;
  4. libro di ricette “La cucina per tutti” oltre 50.000 copie vendute

Scopriamo insieme chi si cela dietro uno chef così amato dagli italiani.

Chef Stefano Barbato origini

Stefano ha origini lombarde, ma ripercorriamo insieme tutte le fasi principali della sua vita e della sua carriera professionale.

Formazione scolastica

Nasce in provincia di Varese, precisamente a Castellaniza, il 18 agosto del 1975. Già nei primi anni di vita mostra la sua propensione alla cucina ed a tutto il mondo della ristorazione. Pertanto inizia la sua formazione frequentando l’istituto alberghiero di Milano “Carlo Porta”. Qui non solo frequenta la scuola, ma approfondisce i suoi studi con una serie di corsi specialistici che segneranno la sua carriera professionale.

Terminata la scuola inizia sin da subito a lavorare in piccole strutture di ristorazione, tra cui mense aziendali e scolastiche percorrendo quindi le varie tappe di formazione sul posto di lavoro. In breve tempo diventa aiuto chef ed inizia ad imparare sul campo la vera sfida lavorativa e le soddisfazioni che genera un lavoro in ambito ristorativo.

Esperienza all’estero

Nell’ormai lontano anno 2010 Stefano decide di dare alla sua cucina anche dei risvolti diversi rispetto alla cucina mediterranea. A tal fine decide di trasferirsi all’estero, precisamente in Ecuador, per imparare le varie tecniche e caratteristiche della cucina sud-americana.

In Ecuador il nostro chef avvia un ambizioso progetto sulla realizzazione di una catena di alberghi, in chiave eco sostenibile. In particolare il progetto prevedeva una serie di implementazioni in ambito agricolo. Non poteva, quindi, mancare una coltivazione di piante di cacao, oltre che frutta locale ed infine un piccolo allevamento di gamberi. Dopo poco tempo purtroppo il progetto venne sospeso dagli investitori, a causa della pesante crisi economica.

Ristorante italiano “El Mediterraneo”

Accantonato il progetto, inizialmente aiuta la suocera nella gestione del ristorante di famiglia. Successivamente decide di aprirne uno per conto suo insieme alle moglie, di origini ecuadoriane. Il suo bel ristorante italiano si chiamava “El Mediterraneo” e fu inaugurato a Pedernales.

Il successo fu immediato, in quanto la cucina di Stefano era molto apprezzata dal suo pubblico. Infatti molti dei suoi clienti percorrevano centinaia di chilometri ogni giorno per andare a mangiare nel suo ristorante. Purtroppo il problema più grande che Stefano dovette affrontare fu la reperibilità dei prodotti italiani. Era alquanto complicato far arrivare dall’Italia proprio i prodotti di base della cucina italiana. A parte i prodotti di facile conservazione come la pasta, l’olio extra vergine di oliva, i vini, il problema principale era sui prodotti freschi. La mozzarella, ad esempio, era un vero dilemma. Sette giorni di durata per un prodotto freschissimo e comunque riuscire a garantirlo nel menù.

Stefano e la tv ecuadoriana

Il successo non tardò ad arrivare. Infatti anche la tv locale iniziò a seguire le orme di Chef Stefano Barbato, fino ad arrivare nel suo locale. In particolare i suoi clienti segnalarono più volte l’ottima cucina dell’italiano e la tv si interessò alla sua realtà al punto da farne uno speciale dedicato a Barbato.

In questo reportage, l’emittente locale cercò di dare voce alla cucina italiana cercando di illustrarne tutti i segreti e le favolose ricette che Stefano proponeva ai suoi clienti.

L’esperienza a Pedernales

Stefano divenne molto famoso nel suo settore, tanto da essere intercettato anche da giornalisti italiani che parlano della sua esperienza in Ecuador. In particolare un sito internet che dà voce agli italiani che hanno cambiato vita all’estero, voglioviverecosi.com ha pubblicato una lunga intervista rilasciata da Stefano.

Il ritorno in Italia di Chef Stefano Barbato

Una volta rientrato in Italia, Stefano si dedica completamente alla cucina. in particolare:

  • Scrive un libro “La cucina per tutti“, disponibile su La Feltrinelli. Vi sono 250 ricette sia semplici che più impegnative, spiegate passo passo per la realizzazione in casa.
  • Nel 2015 apre dei canali youtube che oggi contano in totale circa 1 milione di followers. Qui di seguito uno dei suoi canali: youtubebarbato.

Tantissime invece le apparizioni in tv, soprattutto sulle reti rai. Nei vari programmi televisivi parla di cucina e ricette.

Vi invito caldamente a seguirlo su tutti i suoi canali, in primis perché è bravissimo e poi vedrete che gli spunti per cucinare sono tanti. Una delle sue capacità è quella di riuscire a far cucinare anche chi è totalmente impedito in cucina. E’ una dote non da tutti.

Comprate il suo libro e godetevelo.

Buona cucina a tutti. La cucina italiana.

Lina

 

Comments (2)

Lascia un commento

Accedi con



Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scritto da
Lina Petraglione
Nativa dell’Italia meridionale, Lina vive a Cercemaggiore a circa mille metri di altezza sul livello del mare. Ama passeggiare nella natura che circonda la sua abitazione ed il pastificio di famiglia. Da sempre appassionata di cibo di qualità e di erbe spontanee, che lontano dal lavoro ama raccogliere nelle campagne incontaminate del suo paese.

Tag


Articoli dal blog


Condividi:

Mi piace:

Sei importante per noi

Per essere più efficienti nello svolgimento delle attività di customer care, ti preghiamo di consultare la nostra Guida o contattarci attraverso la mail info@spighemolisane.com
oppure chiama il +39 329 612 0907

Costi di spedizione

ITALIA: spedizione GRATIS per ordini da 30€
oppure 7€
EUROPA: spedizione GRATIS per ordini da 150€ oppure 35€

Shopping sicuro

I tuoi pagamenti online sono protetti

metodi di pagamento accettati
metodi di pagamento accettati


Logo Spighe Molisane

Piemme Food Srl
C.da San Vito, 18 Cercemagiore, Italia
Capitale sociale: €500,00 i.v.
CF/P.IVA: IT01721800702
Camera di Commercio di Campobasso REA CB-130860

Carrello della spesa
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti