• Home
  • Blog
  • Blog
  • Tartufo bianco, perché ha un prezzo così alto?
tartufo bianco fresco

Tartufo bianco, perché ha un prezzo così alto?

Il Tartufo Bianco è il più pregiato tra i tartufi. Ha una scarsa reperibilità e questo gli conferisce ancora più autorevolezza. Chiamato anche Tuber Magnatum Pico, è considerato oggi l’oro bianco del Molise. Proviamo a capire insieme tutte le sue sfaccettature, ma soprattutto perché il suo prezzo è così alto e variabile.

Il prezzo del tartufo bianco

I fattori che influiscono sul prezzo del tartufo bianco sono tanti e tutti collegati fra loro. Ogni anno abbiamo una quotazione diversa, non solo. Attualmente il prezzo del tartufo bianco varia settimanalmente. Per quale motivo? Qui di seguito alcune considerazioni importanti che determinano il prezzo.

  • La pezzatura, cioè la grandezza di ogni esemplare. E’ sicuramente uno dei fattori più importanti. Maggiore sarà la grandezza, maggiore sarà il prezzo al kg. Questo perché già di per sé il tartufo bianco è difficile da trovare, figuriamoci una pezzatura importante. E’ talmente raro trovarne di grosse dimensioni, che il suo prezzo può toccare cifre astronomiche. Infatti, nel 2014, in Molise è stato trovato il tartufo bianco più grande al mondo. Ben 1538 grammi, devoluto in beneficenza a favore della ricerca contro la Sla.
  • Il clima, infatti le condizioni meteorologiche influiscono in maniera positiva o negativa sulla produzione. La mancanza di piogge o, al contrario, una intensa piovosità possono determinare o meno un buon raccolto.
  • Il territorio. Anche il luogo in cui il tartufo bianco è raccolto determina il suo prezzo. Noi siamo in Molise ed è ormai consolidato che questa regione detiene oltre il 60% della produzione nazionale. Questa terra è priva di industrializzazione e di smog. Questo fa sì che i nostri terreni siano puri e liberi di qualsiasi sostanza nociva. Pertanto non è difficile trovare tartufi di altissima qualità. Proviamo ad approfondire anche i luoghi molisani in cui è possibile trovarlo.

Tartufo bianco, dove si trova

Partiamo dal presupposto che nessun cavatore indica il luogo esatto in cui raccoglie i propri tartufi. Custodisce con molta gelosia il segreto della raccolta. D’altronde è oro colato, quindi è impossibile ottenere questa informazione da un cavatore. In Molise vi sono tantissime zone di raccolta, ed i paesi in cui si trova sono tanti. Ma dove si trova esattamente?

Occorre precisare che le zone interne del Molise, dove il clima è piuttosto umido, sono le più ricche. Inoltre producono un tartufo bianco molto rinomato e profumato. Nello specifico parliamo di:

  • San Pietro Avellana;
  • Capracotta;
  • Bojano;
  • Carovilli;
  • Vastogirardi.

Non a caso, anche l’Associazione Nazionale Città del Tartufo, attribuisce a San Pietro Avellana il primato della produzione regionale. Come già detto, il territorio è determinante. Parliamo di un comune di appena 660 abitanti, in un luogo famoso per la sua biodiversità. Fa’ parte della Riserva MAB Collemeluccio-Montedimezzo Alto Molise, sito di eccellenza riconosciuto a livello internazionale dall’Unesco.

tartufo bianco fresco
Tartufo Bianco fresco “Prodotti di bosco” di Luciano Mancini

C’è anche da dire che il famoso fungo non cresce solo in Molise. E’ bene ricordare altre località di spicco, come la famosissima città di Alba in Piemonte o ancora Acqualagna, nelle Marche. Ma dove si trova il tartufo bianco più rinomato?

Tartufo Bianco di Alba

Oltre al Molise che, come già detto, è la regione che produce più tartufo bianco nazionale, abbiamo altre località molto rinomate per la produzione di questo fungo. Una di queste è sicuramente Alba. Il Tartufo Bianco di Alba è il più conosciuto per via di tutto il lavoro fatto in termini di marketing. E’ sicuramente molto pregiato, si trova in un luogo incontaminato e molto pulito in termini di smog.

Alba si trova in provincia di Cuneo, in Piemonte. Nell’anno 2009 la città è stata indicata come prima classificata per qualità della vita. Questo chiaramente fa molto bene anche alla salute del tartufo bianco. Prima regola fra tutte è sicuramente la qualità del terreno e l’assenza di smog.

Qui, ogni anno, si svolge la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba. La Fiera del Tartufo si svolge tra ottobre e novembre. E’ un momento importante di promozione e valorizzazione di uno dei prodotti trainanti dell’economia locale: il Tartufo Bianco di Alba.

Il valore aggiunto del prodotto di Alba è la certificazione di origine del tartufo bianco. Infatti il tartufo bianco di Alba ha un prezzo molto elevato anche per questo motivo.

La Borsa del Tartufo Bianco

Come già detto la quotazione è settimanale. Qui di seguito abbiamo i prezzi offerti al pubblico, non sono altro che una media dei prezzi comunicati dai vari operatori del mercato tartufaio.

Tartufo Bianco Fresco (Tuber Magnatum Pico)
Zona di raccolta: Molise
Periodo di raccolta: Ottobre 2020
Pezzatura
da 0 a 15 grammi 1.300,00 €
da 15 a 50 grammi 1.800,00 €
oltre 50 grammi 2.400,00 €
Borsa del Tartufo Bianco aggiornata ad Ottobre 2020

La nostra azienda, da sempre, si occupa di promozione dei prodotti tipici molisani. A tal fine, anche quest’anno, offre il tartufo bianco fresco sul proprio shop online. Anche per noi vale la regola generale del prezzo, pertanto può variare nel giro di poche ore. Una volta confermato l’acquisto, però, il prezzo rimane bloccato per quel singolo ordine.

Oltre al prodotto fresco, qui di seguito altri prodotti della stessa gamma:

  1. Crema di Caciocavallo e Tartufo Bianco;
  2. Filetti di Tartufo Bianco;
  3. Olio al Tartufo Bianco (Olio Extra Vergine di Oliva);
  4. Tartufo Bianco Fresco (Tuber Magnatum Pico).

Se vuoi approfondire ed avere maggiori informazioni sul tartufo, qui di seguito un articolo molto dettagliato a riguardo. Tartufo, la sua patria è il Molise!

Comments (2)

  • Salve, ho trovato molto interessante questo articolo sul prezzo del tartufo bianco. Potrei avere maggiori informazioni anche sulla qualità del vostro prodotto? La provenienza è tutta Molisana?
    Grazie mille, Stefano.

    • Ciao Stefano, grazie mille per l’apprezzamento e per l’interesse mostrato verso il tartufo bianco molisano. Avrà letto che il prezzo varia settimanalmente, questo dipende anche dalla qualità. La provenienza è assolutamente molisana, al momento trattiamo solo tartufo bianco e nero molisano. Attualmente abbiamo una buona qualità, nonostante siamo agli albori della raccolta. Offrendo una vendita online a privati abbiamo dei prezzi molto contenuti, ma chiaramente non deve aspettarsi una grossa pezzatura. Spero d aver risposto in maniera esaustiva a tutti i suoi dubbi, in alternativa può inviarmi una mail a info@spighemolisane.com e sarò lieta di darle tutte le informazioni di cui ha bisogno. A presto sul nostro blog!

Lascia un commento

Accedi con



Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scritto da
Lina Petraglione
Nativa dell’Italia meridionale, Lina vive a Cercemaggiore a circa mille metri di altezza sul livello del mare. Ama passeggiare nella natura che circonda la sua abitazione ed il pastificio di famiglia. Da sempre appassionata di cibo di qualità e di erbe spontanee, che lontano dal lavoro ama raccogliere nelle campagne incontaminate del suo paese.

Tag


Articoli dal blog


Condividi:

Mi piace:

Sei importante per noi

Per essere più efficienti nello svolgimento delle attività di customer care, ti preghiamo di consultare la nostra Guida o contattarci attraverso la mail info@spighemolisane.com
oppure chiama il +39 329 612 0907

Costi di spedizione

ITALIA: spedizione GRATIS per ordini da 30€
oppure 7€
EUROPA: spedizione GRATIS per ordini da 150€ oppure 35€

Shopping sicuro

I tuoi pagamenti online sono protetti

metodi di pagamento accettati
metodi di pagamento accettati


Logo Spighe Molisane

Piemme Food Srl
C.da San Vito, 18 Cercemagiore, Italia
Capitale sociale: €500,00 i.v.
CF/P.IVA: IT01721800702
Camera di Commercio di Campobasso REA CB-130860

Carrello della spesa
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti